Random Article


Il piccolo libro delle Divinità Induiste, di Sanjay Patel

 
Sanjay Patel, Il piccolo libro delle Divinità Induiste. Dalla Dea della prosperità alla Mucca sacra
Sanjay Patel, Il piccolo libro delle Divinità Induiste. Dalla Dea della prosperità alla Mucca sacra
Sanjay Patel, Il piccolo libro delle Divinità Induiste. Dalla Dea della prosperità alla Mucca sacra

 
Scheda del libro
 

Autore: Sanjay Patel (traduzione di Marina Anselmi)
 
Titolo: Il piccolo libro delle Divinità Induiste. Dalla Dea della prosperità alla Mucca sacra
 
Casa editrice: Eifis
 
Anno: 2016
 
ISBN: 978-88-7517-111-7
 
Pagine: 144
 
Formato: cartaceo
 
Genere: , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
no ratings yet

 

Aspetti positivi


Un’originale raccolta di storie, che vi consigliamo poiché è piacevole anche per chi si avvicina per la prima volta all’induismo.

Aspetti negativi


Non è un libro per chi non sa vivere a colori.


In sintesi

Sanjay Patel introduce all’induismo con Il piccolo libro delle Divinità Induiste. Dalla Dea della prosperità alla Mucca sacra, tutto a colori e illustrato.

0
Postedlunedì, 12 dicembre 2016 by

 
La nostra recensione
 
 
Sanjay Patel, Il piccolo libro delle Divinità Induiste. Dalla Dea della prosperità alla Mucca sacra

Sanjay Patel, Il piccolo libro delle Divinità Induiste. Dalla Dea della prosperità alla Mucca sacra

Il piccolo libro delle Divinità Induiste di Sanjay Patel, pubblicato da Eifis Editore, rappresenta la passione dell’autore per il disegno e l’animazione, coltivati fin dall’infanzia insieme alla narrazione e al design.

Studiando l’induismo e le miniature della mitologia Indù, ha trovato l’ispirazione per questa raccolta leggera di favole per ogni età, illustrate da lui stesso.

Fra le coloratissime pagine, possiamo incontrare divinità come Lakshmi, dea della prosperità e della felicità; il Buddha, nona incarnazione di Vishnu; Kubera, il Dio nano nel cui passato è stato un Demone noto come Ladro; Mangala, dio della guerra. Se quest’ultimo non lo avete mai sentito nominare come Mangala, sappiate che si tratta del pianeta rosso Marte, uno dei peggiori pianeti su cui nascere! E ancora Ketu, pianeta immaginario, la cui curiosa storia vale la pena di leggere.

Un’originale raccolta di storie, che vi consigliamo poiché è piacevole anche per chi si avvicina per la prima volta all’induismo e alle sue divinità.

Lo stile è chiaro, semplice, e suscita interesse e curiosità, così com’è semplice ma efficace ogni disegno che dà volto e fattezze ad ogni personaggio raccontato.

Dedicato a sua moglie che lo ha supportato in questo lavoro, preoccupandosi anche di portare con sé la custodia delle sue lenti a contatto.




Antonella Serrenti

 


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.