Random Article


Il silenzio sulle donne, di Antonio Steffenoni

 
Il silenzio sulle donne, di Antonio Steffenoni
Il silenzio sulle donne, di Antonio Steffenoni
Il silenzio sulle donne, di Antonio Steffenoni

 
Scheda del libro
 

Autore: Antonio Steffenoni
 
Titolo: Il silenzio sulle donne
 
Casa editrice: Barion
 
Anno: 2013
 
ISBN: 9788867590001
 
Pagine: 160
 
Formato: cartaceo
 
Genere: , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
1 total rating

 

Aspetti positivi


Una narrazione interessante, buone capacità di catturare il lettore e di tenerlo avvinghiato alla storia fino all’ultima pagina. Un inizio accogliente, un originale intreccio.

Aspetti negativi


Onestamente è difficile trovare in questo romanzo degli aspetti negativi, forse in alcuni punti si avverte un rallentamento narrativo, ma niente che impedisca lo scorrere della storia.


In sintesi

Il silenzio sulle donne di Antonio Steffenoni inserisce una vita di ricordi in una serata drammatica del presente, di quell’oggi che non vorremmo mai vivere.

0
Posted 10 Maggio 2013 by

 
La nostra recensione
 
 

Il silenzio sulle donne, di Antonio SteffenoniA volte, il ricordo è vetriolo sulla pelle, altre è carezza, ma prima di trasformare in ricordo il presente, non sappiamo quale sorte gli toccherà domani e lo viviamo ignari, seppure con il vago sentore che si trasformerà in qualcosa di significativo. Domani.

Il bellissimo romanzo di Antonio Steffenoni, Il silenzio sulle donne, pubblicato dalle Edizioni Barion in accordo con Grandi & Associati – Milano, inserisce sapientemente una vita di ricordi in una serata drammatica del presente, di quell’oggi che non vorremmo mai vivere. La voce narrante è quella di Antonio Lopez, giovane studente universitario e aspirante scrittore, il quale casualmente incontra il grande regista cinematografico Santiago Conte. Venticinque anni di differenza anagrafica li dividono unendo le loro vite per ben quarant’anni, in uno di quei sodalizi (affettivi e lavorativi) che non possono mai consumarsi. Ci guardiamo reciprocamente vivere, distanti ma vicini, e bastano queste poche parole a far comprendere il grande legame che unirà i due uomini nel tempo.

Stima, amicizia profonda, ammirazione… tutto questo confluirà insieme al passato e agli errori reciproci, nella stanza 213, in un momento commovente e sapientemente descritto dall’autore.

E, a proposito dell’autore, il suo incredibile uso delle parole fa sì che per tutto il romanzo (otto lunghi capitoli a suddividere centosessanta pagine) si resti catturati dai silenzi e dalle azioni dei protagonisti, che sembrano impregnare le pagine di vita realmente vissuta, in una storia di vulnerabilità e sentimenti tutta al maschile che si avvicina capitolo dopo capitolo al giallo, e ci fa domandare con trepidazione che cosa sia successo nella stanza 213.

Un’ottima prova, l’ennesima per Antonio Steffegnoni, che già si era fatto conoscere con precedenti pubblicazioni degne di nota (come, per esempio, Vietato giocare con la palla o Ragazze). Lo consiglio a tutti, certa che a tutti possa piacere. Buona lettura.

Antonio Steffenoni
Il silenzio sulle donne
Barion, 2013
ISBN 9788867590001
pp 160, euro 12




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.