Random Article


Il tuo sguardo illumina il mondo, di Susanna Tamaro

 
Susanna Tamaro, Il tuo sguardo illumina il mondo
Susanna Tamaro, Il tuo sguardo illumina il mondo
Susanna Tamaro, Il tuo sguardo illumina il mondo

 
Scheda del libro
 

Autore: Susanna Tamaro
 
Titolo: Il tuo sguardo illumina il mondo
 
Casa editrice: Solferino
 
Anno: 2018
 
ISBN: 9788828200628
 
Pagine: 2014
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
no ratings yet

 

Aspetti positivi


Uno stile poetico, parole che sanno mostrare immagini, confessioni lucide e vibranti, nonché bellissime riflessioni sulla scrittura, su quanto ti possiede. Un libro che spalanca la porta sulla persona, non sulla scrittrice.

Aspetti negativi


È un’esigenza personale, ciò che probabilmente in questo testo spinge la penna; dunque in certi passaggi rischia di provocare rallentamenti, attivando nell’autrice un flusso inarrestabile di pensieri che distrae il lettore dalla narrazione stessa.


In sintesi

Con Il tuo sguardo illumina il mondo la scrittrice Susanna Tamaro ci racconta di sé aprendo finestre sul proprio vissuto: scopri di più sul libro.

0
Posted giovedì, 4 ottobre 2018 by

 
La nostra recensione
 
 
Susanna Tamaro, Il tuo sguardo illumina il mondo

Susanna Tamaro, Il tuo sguardo illumina il mondo

Nell’aprire e leggere il libro Il tuo sguardo illumina il mondo di Susanna Tamaro vi sentirete quasi degli intrusi poiché non si tratta di un romanzo, bensì di un dialogo intimo che finirà in mano ai più, ma che reputiamo sia destinato soltanto a pochi.

Perché?

Perché forse pochi saranno coloro che comprenderanno appieno l’importanza di un simile passo, per l’autrice già più che conosciuta grazie al suo «ricamare» con le parole. Scrittrice discussa, criticata, piuttosto riservata e solitaria, che oggi si denuda davvero, mostrando – e compiendo una fatica che non ci è dato di quantificare – debolezze, fragilità, problemi psicologici a cui un nome è stato dato: Asperger.

Il tuo sguardo illumina il mondo

Dall’uscita del libro, in molti parlano di questa sua “confessione” pubblica, ma noi speriamo che durante la lettura de Il tuo sguardo illumina il mondo, da tante altre cose si venga illuminati, piuttosto che da una parola che colloca, cataloga.

Per esempio da un libro che è una lettera d’amore e d’amicizia (perché distinguerle, in fondo?) destinata a Pierluigi Cappello, suo grande amico poeta, spalla, zattera e pilastro, che ha lasciato questo mondo da circa un anno senza tuttavia privarci dei suoi più profondi pensieri. Immortalità che si può raggiungere quando si lascia consistente traccia di sé.

Forse la storia delle nostre due vite, così lontane, ma anche così straordinariamente vicine, si potrebbe riassumere in questo. Siamo querce che si sono fatte salici. Allo scontro, abbiamo preferito l’ascolto. Al soccombere, la linfa vitale che porta sempre a rinascere.

Per esempio dalla luce che un testo come questo contiene, nel momento in cui quasi ci costringe ad amare la natura, la grandezza degli alberi, la bellezza di un suono, di un fruscio, di un verso. La poesia della natura, così raccontata, non può che risvegliare anche gli animi più pigri, se disposti a leggere, a lasciarsi penetrare.

Per esempio da un richiamo all’Amore inteso come parte integrante del vivere…

Abbiamo bisogno dell’amore per crescere e per offrire ombra. Senza quest’energia fondante non rimane altro che lo sbandamento, lo scivolare inerte lungo le tante vie che portano alla distruzione.

O, per esempio da riflessioni che abbracciano diversi momenti della storia italiana, storia che coinvolge tutti poiché è radice anche quando può rivelarsi poco sana.

E di radici – metaforiche o no – questo libro è pieno, grazie alla scrittura che libera, rivela, apre, coinvolge, sconvolge.

Perché leggere Il tuo sguardo illumina il mondo

Un’autrice, Tamaro, che – forse stanca del non detto che si trasforma in false verità fuorvianti – decide di scrivere insieme all’amico che non c’è più, di riportarlo tra noi portando anche se stessa, la vera se stessa, non più da nascondere, non più imbavagliata né fraintesa o fraintendibile.

Una confessione lucida, sincera, lenta ma vibrante. Partendo dall’infanzia percorre tappe mai spensierate o davvero gioiose, spingendosi anche oltre il privato con disquisizioni su vari argomenti oggi capaci di confondere le coscienze, come l’aborto o le terapie che attraverso il sonno accompagnano alla morte.

Vi invitiamo a leggere questo libro per coglierne tutta l’essenza, che va oltre la dichiarazione – oramai titolo di giornale – «soffro della sindrome di Asperger».




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.