Random Article


La caduta, di Giovanni Cocco: un’Apocalisse moderna

 
Giovanni Cocco, La caduta
Giovanni Cocco, La caduta
Giovanni Cocco, La caduta

 
Scheda del libro
 

Autore: Giovanni Cocco
 
Titolo: La caduta
 
Casa editrice: Nutrimenti
 
Anno: 2013
 
ISBN: 9788865942024
 
Pagine: 224
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
3 total ratings

 

Aspetti positivi


Una indiscutibile capacità di delineare personaggi e situazioni, di muoversi con l’abilità di un prestigiatore della penna nella diversità di circostanze o punti di vista senza mai perdersi o diventare incoerenti. Una “voce” nuova, diversa, originalissima.

Aspetti negativi


Ciò che per molti rappresenta la forza di questo romanzo, rischia di diventare per altri la sua debolezza. Può risultare molto difficile destreggiarsi fra le storie prive di collegamento o non confondersi tra gli improvvisi salti temporali che emergono tra un capitolo e l’altro.


In sintesi

La caduta di Giovanni Cocco è uno dei libri finalisti al Premio Campiello 2013: un romanzo ad ampio respiro e una “voce” nuova, diversa, originalissima.

1
Posted 28 Agosto 2013 by

 
La nostra recensione
 
 

Giovanni Cocco, La cadutaNella cinquina dei finalisti per il Premio Campiello 2013, figura Giovanni Cocco, con il suo romanzo La caduta, edito da Nutrimenti, romanzo che ha immediatamente risvegliato l’interesse della critica per la sua incredibile originalità. In effetti, quando cominci questo romanzo ti è difficile lasciare: inizialmente non si tratta di ciò che racconta fin dalle prime pagine, ma di come lo racconta; il restare catturati dal tema, infatti, avviene dopo: dapprima è proprio la scrittura ad avere la meglio, scrittura che Cocco dimostra di saper usare con grande abilità.

Con un impianto biblico ben architettato, l’autore ci presenta la caduta dell’Occidente attraverso tante storie nelle quali ogni personaggio possiede una sua psicologia perfettamente delineata; singoli drammi non collegati tra loro e ambientati in paesi differenti, addirittura in anni differenti, con affascinanti escursioni in campi artistici come la letteratura, la pittura, la musica… E così, in salti temporali improvvisi che vanno dal 2005 al 2013 con una visita nel futuro 2014 e una breve capatina nel 2001, un’umanità varia si muove in Spagna, Francia, Italia, a Berlino o a New Orleans, a Londra ma anche a New York, e attraverso di essa noi viviamo da vicino situazioni realmente accadute, sebbene romanzate, come il crollo dell’economia, le catastrofi naturali, la disoccupazione, il terrorismo, la corruzione, le violente rivolte o la camorra, l’elezione del Papa o gli uragani. E sebbene l’Avvertenza di pagina 11 del libro ci ricordi che La caduta è un libro di fiction e che partendo da fatti realmente accaduti l’autore ha dato vita a personaggi e vicende di finzione, ogni capitolo – anticipato da un appropriato versetto della Bibbia – raccontando una singola storia fa sì che tutte divengano un insieme per raccontare una sola Apocalisse, quella rappresentata dai drammi recenti dell’Occidente che ben conosciamo.

In tutto ciò, uno spazio importante e non trascurabile, è concesso alla voce della natura che, violentata dalla stupidità dell’uomo, finalmente si ribella dimostrando di poter essere molto più forte e distruttiva di lui.

Non è un libro semplice da assimilare, questo, ma è un esperimento coraggioso, originale e ben riuscito, con passaggi che lasciano il segno e brani che frustano le coscienze.

Se ci pensi è strano. Come vanno le cose intendo. Ci sono persone che passano tutta una vita dietro a una singola questione. Che dedicano tutta la loro esistenza a un’idea. Poi arriva la vita e in una frazione di secondo si porta via tutto.

Attendiamo nuove sorprese, perché il comasco Giovanni Cocco con il suo esordio nel campo dei romanzi ha dato il via a una quadrilogia intitolata Genesi, nella quale La caduta rappresenta “soltanto” il primo incredibile volume.




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.


One Comment


  1.  
    fernanda

    Appena finito di leggere “La caduta” di Giovanni Cocco…maniera nuova di esporre fatti e intercalare tempi ma devo dire che cattura l’attenzione proprio per questo si retrocede a rileggere le pagine indietro …per ricollegare nomi e vite con fatti e tempi….bello scritto bene …letto tutto d’un fiato…Complimenti all’autore





Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.