Random Article


La maschera e la spada, di Alberto De Stefano

 

 
Scheda del libro
 

Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
6 total ratings

 


In sintesi

Un re malvagio che complotta con entità ultraterrene, una profezia, tre bambini da uccidere prima che lo spodestino, una spada assetata di sangue, Kastaran, e poi centauri, grifoni, druidi, tornei medioevali. Alberto De Stefano ne La maschera e la spada prende a piene mani dalla tradizione fantasy per costruire la storia di questi tre ragazzi, […]

3
Posted martedì, 19 Febbraio 2013 by

 
La nostra recensione
 
 

Un re malvagio che complotta con entità ultraterrene, una profezia, tre bambini da uccidere prima che lo spodestino, una spada assetata di sangue, Kastaran, e poi centauri, grifoni, druidi, tornei medioevali. Alberto De Stefano ne La maschera e la spada prende a piene mani dalla tradizione fantasy per costruire la storia di questi tre ragazzi, uno di loro è una ragazza allevata dai druidi, assetati di vendetta e giustizia.

Argail, Shivan e Darhalin non si conoscono, ma le loro strade si incontreranno quando sono appena degli adolescenti. Dovranno decidere se fidarsi l’uno dell’altro e come organizzarsi per contrastare re Wastaran che punta a conquistare tutti i regni conosciuti in attesa di far reincarnare il potente Hanerat.

Sul loro cammino, sin dalla loro infanzia, maestri, mentori, ma anche strane apparizioni profetiche:

Il bambino rimase esterrefatto osservando la figura di fronte a lui smaterializzarsi e, al suo posto, comparire tre donne bellissime attorno a un calderone evanescente, che iniziarono a parlare all’unisono. Ciò che dissero suonò come una profezia alle sue orecchie […]

Sarà decisivo l’incontro con la spada magica Kastaran, dotata di una propria volontà assassina e finita, fino a quel momento, sempre nelle mani sbagliate:

Un mago di nome Hilder si offrì volontario per indossare la Maschera degli Inganni e brandire Kastaran, al fine di riportarla all’interno delle mura cittadine. Purtroppo l’ordine arcano di Ort si era nuovamente fidato della persona sbagliata.

De Stefano precisa nell’introduzione al suo romanzo:

Ho volutamente sfruttato un tema molto classico, e forse già conosciuto, per giocare a stravolgerlo completamente.

Ecco, eliminerei il forse perché ai lettori appassionati di fantasy e romanzi storici/mitologici sono ben note le tematiche affrontate. De Stefano ce le presenta con un tono scorrevole, da cantastorie e la voglia di costruire personaggi che non siano mai facilmente classificabili tra i buoni e i cattivi.

Perciò, lo dico da profana, se fosse dipeso da me avrei tolto qualche descrizione cruda, messo i tre giovanissimi protagonisti in copertina e indirizzato il romanzo chiaramente a un pubblico di preadolescenti e adolescenti.

Alberto De Stefano
La maschera e la spada
Curcio Editore, 2013
ISBN 9788897508489
pp. 320, euro 15,90




Mariantonietta Barbara

 
Autrice per il web, scrittrice, editor. Ha collaborato con diverse testate nazionali di nanopublishing. Si è occupata di blogging e web strategy per piccole aziende. Leggere, scrivere e perdersi nelle serie tv sono le sue grandi passioni.


3 Comments


  1.  

    Buongiorno, Vi ringrazio infinitamente per l’articolo e l’attenzione dedicata al mio romanzo.
    Tengo molto a precisare che le descrizioni crude e l’età dei protagonisti vanno proprio di pari passo. Ho volutamente creato un mondo medievale nordico, dove a quindici ma anche a tredici anni, si veniva considerati adulti e la crudeltà era all’ordine del giorno. Purtroppo nell’immaginario collettivo moderno questo stona con i nostri stereotipi.
    Comunque grazie mille per la critica che è costruttiva e sarà mia prerogativa farne tesoro per i prossimi progetti.
    Con tanta stima

    Alberto




  2.  

    Salve Alberto!

    Il mio commento sulle descrizioni era solo nell’ipotesi di un re-indirizzamento del romanzo ad un pubblico giovanissimo 🙂

    Altrimenti sono assolutamente coerenti con il testo e con l’ambientazione 😉

    In bocca al lupo per i suoi prossimi lavori!




  3.  

    Infatti sono contentissimo perchè le recensioni così sono serie e costruttive e mi fanno molto piacere.
    Grazie ancora infinitamente per questo spazio e per il tempo dedicato al mio lavoro, è una soddisfazione immensa.

    Alberto





Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.