Random Article


Le nuove storie del piccolo Nicolas, di Goscinny e Sempé

 
Goscinny e Sempé, Le nuove storie del piccolo Nicolas
Goscinny e Sempé, Le nuove storie del piccolo Nicolas
Goscinny e Sempé, Le nuove storie del piccolo Nicolas

 
Scheda del libro
 

Autore: René Goscinny e Jean-Jacques Sempé (traduzione di Maria Vidale)
 
Titolo: Le nuove storie del piccolo Nicolas
 
Casa editrice: Donzelli
 
Anno: 2014
 
ISBN: 978-88-6843-118-1
 
Pagine: 358, illustrato
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
no ratings yet

 

Aspetti positivi


Storie brillanti e divertenti raccontate in prima persona dal piccolo Nicolas, dal suo peculiare punto di vista

Aspetti negativi


Nell'edizione italiana le dimensioni del font sono un po' troppo piccole e potrebbero stancare i bambini


In sintesi

Le nuove storie del piccolo Nicolas raccoglie alcune storie del “petit Nicolas” scritte dal duo Goscinny e Sempé e che finora erano rimaste inedite.

0
Postedlunedì, 21 dicembre 2015 by

 
La nostra recensione
 
 

Goscinny e Sempé, Le nuove storie del piccolo NicolasÈ uno spasso leggere le storie di Nicolas raccontate da René Goscinny (1926-1977) nel libro Le nuove storie del piccolo Nicolas brillantemente illustrato da Jean-Jacques Sempé (1932) e in libreria per Donzelli.

Le nuove storie del piccolo Nicolas è un libro classico per i giovani lettori in Francia, patria degli autori, e anche in Italia grazie alle traduzioni: meglio dire che il piccolo Nicolas è un classico per la letteratura infantile in Francia. Sono vari, infatti, i volumi che raccolgono le sue storie e questo ha un suo perché, come spiega Anne Goscinny nella Presentazione: «Dopo la pubblicazione, nel 2004, delle Storie inedite del Piccolo Nicolas, è arrivato il momento di far uscire dal buio degli archivi di mio padre anche queste quarantacinque storie inedite, pubblicate dal 1959 al 1965 sul “Sud-Ouest Dimanche” e sul “Pilote”, per offrire ai lettori il piacere di scoprire altre esilaranti avventure del ragazzino più famoso di Francia».

Nicolas è un ragazzo di età compresa tra gli otto e i dieci anni anni che frequenta le scuole e ne combina un po’ di tutti i colori. Potremmo dire una versione francese di Gian Burrasca, anche se i contesti e le avventure sono diverse.

Il libro Le nuove storie del piccolo Nicolas è organizzato in cinque parti: Caro Babbo Natale, Nicolas e il signor Blédurt, Il matrimonio di Martine, Il Pavone odia i gelati e Una sorpresa per la nonna. Ogni parte contiene nove racconti, narrati in prima persona proprio da Nicolas. I racconti ruotano generalmente attorno a un evento e poi si sviluppano in maniera paradossale. Nel testo Caro Babbo Natale, per esempio, veniamo a sapere che quest’anno Babbo Natale ha pochi soldi per portare i regali e quindi i genitori di Nicolas lo esortano a scrivergli una letterina in cui chiede qualcosa per gli altri, non per sé. Nicolas allora inizia a chiedere cose per gli altri, sì, ma che servono a lui! Oppure il racconto sulla penna stilografica: una innocua penna stilografica è capace di creare un tale pandemonio che alla fine non ci si capisce più nulla. Potenza dell’inchiostro!

Le nuove storie del piccolo Nicolas, che tra l’altro è candidato al Premio Strega per Ragazze e Ragazzi nella categoria +6, rappresenta senza dubbio una lettura intrigante per i ragazzi, ma lo è anche per noi più adulti per rilassarci con un sorriso tra un impegno e l’altro.




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.