Random Article


Lectio Divina sui vangeli festivi

 

 
Scheda del libro
 

Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
1 total rating

 


In sintesi

Riportiamo alcuni passaggi della prefazione di padre Fernando Millán Romeral, priore generale dei carmelitani, al libro La lectio divina. La Lectio Divina è più che un metodo di accostamento alla Scrittura, va oltre l’esegesi o l’analisi testuale (certamente importante e persino imprescindibile per essere fedeli al senso del testo). La Lectio è un atteggiamento, un […]

0
Posted giovedì, 30 Luglio 2009 by

 
La nostra recensione
 
 

Lectio divina sui vangeli festiviRiportiamo alcuni passaggi della prefazione di padre Fernando Millán Romeral, priore generale dei carmelitani, al libro La lectio divina.

La Lectio Divina è più che un metodo di accostamento alla Scrittura, va oltre l’esegesi o l’analisi testuale (certamente importante e persino imprescindibile per essere fedeli al senso del testo). La Lectio è un atteggiamento, un modo d’essere davanti alla Parola che Dio ci rivolge, è un incontro personale con il Signore, un’esperienza mistica di Dio che ci offre la sua Parola. Inoltre, la Lectio non è fine a se stessa, non si riduce a un oggetto di studio, a un esercizio di meditazione o di relax spirituale. La Parola sempre ci rinvia alla vita, alla comunità, all’altro. La Parola ci provoca e ci interpella. Non possiamo addomesticarla. Non siamo noi a possederla, ma è lei che ci possiede e ci trasforma se siamo umili e docili alla volontà di Dio che ci trasmette. Solo così la Lectio Divina sarà veramente fermento, stimolo e luce per il nostro cammino di credenti.

Lectio Divina per l’anno liturgico B
edizione italiana a cura di Anthony Cilia
LDC, 2009
pp. 704, euro 20,00




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.