Random Article


Lettere a un aspirante romanziere, di Mario Vargas Llosa

 
Lettere a un aspirante romanziere, di Mario Vargas Llosa
Lettere a un aspirante romanziere, di Mario Vargas Llosa
Lettere a un aspirante romanziere, di Mario Vargas Llosa

 
Scheda del libro
 

Autore: Mario Vargas Llosa (traduzione di Glauco Felici)
 
Titolo: Lettere a un aspirante romanziere (Cartas a un joven novelista)
 
Casa editrice: Einaudi
 
Anno: 1998
 
ISBN: 9788806149369
 
Pagine: 123
 
Formato: cartaceo
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
3 total ratings

 

Aspetti positivi


Un originale manuale di scrittura abilmente travestito da romanzo, che non fa sentire il peso delle "lezioni" e che attraverso di esse è in grado di trasmettere un amore incondizionato per la scrittura.

Aspetti negativi


Si incontrano alcune pagine (ma poche) in cui l'autore riporta solo nozioni trascurando la struttura del libro; si tratta davvero di pochi brani, tuttavia possono raffreddare il clima narrativo.


In sintesi

Se amate le parole, non potete non leggere queste preziose “Lettere a un aspirante romanziere” del Premio Nobel per la letteratura Mario Vargas Llosa.

0
Posted 7 Giugno 2013 by

 
La nostra recensione
 
 
Lettere a un aspirante romanziere, di Mario Vargas Llosa

Mario Vargas Llosa, Lettere a un aspirante romanziere

Quando si scopre di avere la passione per la scrittura, è naturale avvicinarsi ai manuali sull’argomento, che suggeriscono come migliorare le proprie capacità. Quei manuali finiscono per diventare, nel tempo, libri di consultazione in caso di dubbi, ma li si riprende in mano anche solo per puro piacere, per rispolverare suggerimenti o dritte, per rinfrescare la memoria.

Ve ne sono tanti e per tutti i gusti, ma nei giorni scorsi mi sono imbattuta in uno davvero originale nel suo genere: Lettere a un aspirante romanziere, del premio Nobel Mario Vargas Llosa.

Definirlo manuale di scrittura è davvero riduttivo, poiché si rivela fin dalle prime pagine questo ma anche qualcosa al di fuori di questo; si tratta di un atto d’amore – così come cita la quarta di copertina – per la scrittura, e lo si avverte subito grazie allo stile, alla scelta delle parole, alla stessa costruzione del libro, composto di lettere rivolte ad un aspirante scrittore che toccano via via i punti importanti dello scrivere narrativa, come la forma, la veridicità, la voce narrante, il tempo e l’ambientazione, il punto di vista…

Il grande scrittore peruviano, giornalista, drammaturgo e politico, ha ricevuto importanti onorificenze peruviane e straniere, vinto numerosi premi prestigiosi, e si è aggiudicato il Premio Nobel per la letteratura nel 2010 per «la propria cartografia delle strutture del potere e per la sua immagine della resistenza, della rivolta e della sconfitta dell’individuo».

Pubblicato in Italia da Einaudi, Lettere a un aspirante romanziere (Cartas a un joven novelista) è nato nel 1997 ma le sue ristampe arrivano fino a oggi, regalandoci il piacere non solo di una maggiore consapevolezza dell’arte dello scrivere, ma anche dell’arricchimento dato da escursioni in una biblioteca immaginaria, dalla quale Vargas Llosa attinge raccontandoci curiosità, aneddoti, punti di vista, su altri grandi scrittori che hanno fatto la storia della letteratura.

Se amate le parole, non potete non leggere questo prezioso libro. E non importa che siate o no aspiranti romanzieri. Importa che siate dei lettori appassionati, costantemente alla ricerca di qualcosa che lasci il segno.




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.