Random Article


Ogni cosa alla sua stagione, di Enzo Bianchi

 
Enzo Bianchi, Ogni cosa alla sua stagione
Enzo Bianchi, Ogni cosa alla sua stagione
Enzo Bianchi, Ogni cosa alla sua stagione

 
Scheda del libro
 

Autore: Enzo Bianchi (letto da Remo Girone)
 
Titolo: Ogni cosa alla sua stagione
 
Casa editrice: emons:audiolibri
 
Anno: 2011
 
ISBN: 978-88-95703-589
 
Formato: cartaceo; audiolibri
 
Genere: , , , , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
3 total ratings

 

Aspetti positivi


Perché non è vero che in estate si debbano leggere solo libri d'evasione che portino "fresco"


In sintesi

Ogni cosa alla sua stagione vede la luce nel 2010 per i tipi di Einaudi; la versione che invece vorrei consigliare è quella audio curata da emons:audiolibri e affidata alla magnifica lettura di Remo Girone.

0
Posted 20 Giugno 2013 by

 
La nostra recensione
 
 

Enzo Bianchi, Ogni cosa alla sua stagioneNon di rado siamo portati ad apprezzare un libro per la leggerezza con cui affronta tematiche impegnative. Lo stesso non si può affermare per Ogni cosa alla sua stagione di Enzo Bianchi, priore di Bose, che, al contrario, si contraddistingue per la densità della scrittura, la ricercatezza dello stile e la profondità delle tematiche.

Un uomo, un monaco passa al setaccio della coscienza e della propria storia personale l’esperienza di chi cerca un modo per leggere la vita così come si legge il Vangelo. “Il Vangelo legge la mia vita” dice in un misto di stupore e imbarazzo il viticultore cui ha regalato un suo libro per ringraziarlo di un’accoglienza tanto cordiale quanto inattesa. Le successive letture che nel corso degli anni si susseguono danno alla Bibbia, una biblioteca di santità e umanità, spessori sempre nuovi e sempre nuovi punti di vista; chi si avvicina ai Libri (ta Biblia è un plurale) assume su di sé la responsabilità della propria vita che si fa dono agli altri.

Una lettura controcorrente, dunque, che tocca note intimiste e profondissime che si condensano nell’affermazione di Arsenio il Grande, uno dei padri del deserto: Fuge. Tace. Quiesce. Un invito a ricercare un’esistenza densa e preziosa, che non deve necessariamente additare il monaco che ce ne parla, ma che dovrebbe valorizzare la vita stessa come dono non elargito una volta e per sempre, ma sempre scoperto e accettato. Così come un regalo che riceviamo deve essere scartato per poterne godere la vita va svelata per portarla da ciò che è “celato” al momento presente. Il monaco compie questa azione nella cella – notare l’etimo comune fra “celare”, “cella”, “cielo” – nella quale fugge per tacere e in cui l’uomo riacquista pace.

Consiglio controcorrente e prezioso nel mondo assordante in cui viviamo oggi, in cui il silenzio costituisce una creatura in via d’estinzione. Tutti dicono di volere il silenzio anche se poi, una volta faticosamente raggiunto, questo incute paura, desta angoscia come se fosse vuoto, assenza.

Ogni cosa alla sua stagione vede la luce nel 2010 per i tipi di Einaudi; la versione che invece vorrei consigliare a chi come me ha la passione per la narrazione – tratto ancora bambino che mi porta a una concentrazione quasi assoluta – è quella audio curata da emons:audiolibri e affidata alla magnifica lettura di Remo Girone.

Enzo Bianchi
Ogni cosa alla sua stagione
letto da Remo Girone
Audiolibro
Emons:Audiolibri, 2011
ISBN 978-88-95703-589
euro 16,90




Natale Fioretto

 
Natale Fioretto è docente di lingua italiana e di traduzione dal russo presso l’Università per Stranieri di Perugia. Si occupa da anni di metodologia dell’insegnamento della lingua italiana come L2. È appassionato di Valdo di Lione e Francesco d’Assisi.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.