Random Article


Un regalo per Miss Violet: a spasso per mercatini con Susan Gloss

 
Un regalo per Miss Violet
Un regalo per Miss Violet
Un regalo per Miss Violet

 
Scheda del libro
 

Autore: Susan Gloss (traduzione di Tessa Bernardi)
 
Titolo: Un regalo per Miss Violet
 
Casa editrice: Newton Compton
 
Anno: 2019
 
ISBN: 9788822730008
 
Pagine: 352
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
no ratings yet

 

Aspetti positivi


Una lettura scorrevole, una storia ben costruita, un’ambientazione originale che affascina. Un romanzo che suscita tenerezza.

Aspetti negativi


Di certo non è un romanzo per tutti. Sebbene non sia soltanto un romanzo di genere rosa, è comunque ispirato a quello stile e contiene aspetti prettamente romantici che non tutti apprezzeranno.


In sintesi

Scopri di cosa parla il romanzo Un regalo per Miss Violet e gustati lo stile scorrevole e affascinante dell’autrice Susan Gloss.

0
Posted 20 Aprile 2019 by

 
La nostra recensione
 
 
Un regalo per Miss Violet

Susan Gloss, Un regalo per Miss Violet

Un regalo per Miss Violet (Newton Compton Editore) è l’intrigante romanzo di Susan Gloss, autrice che fa parte della Tall Poppy Writers, associazione di donne scrittrici di tutto il mondo.

In una recente intervista, Susan ha dichiarato che nutre la medesima passione della protagonista per gli abiti vintage. Infatti, l’idea per il romanzo le è venuta proprio mentre si aggirava per mercatini di abiti usati.

Anche i vestiti parlano

Gli oggetti parlano, hanno tanto da rievocare o raccontare, possono essere gentili o crudeli, restituirci qualcosa o imporci ricordi che vorremmo cancellare dalla memoria.

I vestiti ancor di più: chi li ha indossati? In quali occasioni? Quanti incontri o situazioni o emozioni hanno condiviso con i loro proprietari? Quanta intimità si crea fra un tessuto e la pelle che ricopre?

La trama di Un regalo per Miss Violet

È a Medison che Violet Turner gestisce un variopinto negozio di abbigliamento vintage: dagli abiti ai guanti, dai cappellini alle scarpe, là si possono trovare deliziose occasioni per tutti i gusti. Ma non è dei gusti che Violet si preoccupa. Lei ritiene che ognuno di quei pezzi racconti una storia, quasi fosse un prezioso scrigno denso di vita vissuta, emozioni, segreti, e una simile eredità non può certo andare in mano a chiunque. Lei, che immagina queste vite passate e se le racconta, l’acquirente sente di doverlo scegliere, poiché ognuno di quei pezzi necessita del giusto nuovo proprietario. Dunque non è il cliente a decidere che cosa acquistare: è Violet a tentare di pilotare la vendita perché si compia il destino che ipotizza dentro la sua testa.

April: un nuovo scopo

La sensibilità di Violet – alleata della fantasia che la anima – si mette in moto ancor di più quando davanti alla vetrina del suo negozio compare una ragazza di nome April che stringe a sé qualcosa, là sotto la pioggia. Si tratta di un meraviglioso abito da sposa anni cinquanta che la stessa ragazza aveva scelto là poco tempo prima, dopo averne misurati diversi. Che cosa è successo? Perché quell’aria sperduta?

Per Violet quel lavoro è una missione, uno scopo, e di vecchio in negozio non vi è nulla se non la sua vita da dimenticare, fatta di un matrimonio fallito. Invece, capi d’ogni genere, accessori e monili, sono vita vibrante a cui dare una seconda possibilità.

Tutto si supera grazie agli amici

Le protagoniste di Un regalo per Miss Violet sono tre donne: Violet, April, Amithi, così diverse tra loro ma accomunate da grinta e voglia di vivere. Il loro incontro, nel romanzo, dà vita a una storia avvincente, romantica ma non semplicemente da romanzo rosa. È qualcosa di più, ciò che avvicina una giovanissima orfana incinta, la premurosa negoziante e una donna indiana infelice capace di cucire come pochi.

Il messaggio tra le righe dense ora di tristezza ora di grande tenerezza, capaci spesso anche di far sorridere e di infondere buon umore, è un messaggio per tutti. Racconta di ostacoli inevitabili, nella vita, ma sempre superabili grazie alla determinazione e alla spalla di un buon amico.

Fa’ sempre ciò che più desideri

Molto carina la scelta della descrizione – ad ogni capitolo di Un regalo per Miss Violet – di uno dei pezzi presenti in negozio: articolo, condizioni, data, descrizione, provenienza. Si viaggia nel tempo pur restando nel presente e farlo non è sempre rose e fiori né per Violet né per le altre protagoniste.

Nondimeno, l’autrice si fa portavoce di una grande verità: per ogni fine c’è un nuovo inizio che ci attende. Purché…

Non fare lo stesso errore che ho commesso io aspettando il momento perfetto per fare quello che desideri. Per troppo tempo sono rimasta seduta con le mani in mano perché temevo il giudizio degli altri: di mio marito, dei colleghi, dei nostri amici. Avevo paura a gettarmi anima e corpo nelle cose a cui tenevo davvero, perché non volevo diventare oggetto di polemiche, che gli altri dissentissero con me.

Il Vintage Shop è un negozio che in molte vorremmo visitare, ma l’unica maniera per farlo è leggere questo dolce, intenso romanzo capace di trasportare il lettore fino all’ultima pagina.




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.