Random Article


Vegan vuol dire amore, di Ruby Roth

 
Ruby Roth, Vegan vuol dire amore. Chi ama gli animali, li difende
Ruby Roth, Vegan vuol dire amore. Chi ama gli animali, li difende
Ruby Roth, Vegan vuol dire amore. Chi ama gli animali, li difende

 
Scheda del libro
 

Autore: Ruby Roth (traduzione di Maria Teresa Sirna)
 
Titolo: Vegan vuol dire amore. Chi ama gli animali, li difende
 
Casa editrice: Sonda
 
Anno: 2016
 
ISBN: 9788871067872
 
Pagine: 64
 
Formato: cartaceo (albo illustrato)
 
Genere: , , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
no ratings yet

 

Aspetti positivi


Ottima capacità di sintesi e illustrazioni molto belle

Aspetti negativi


Il sito di riferimento (che è specifico per questo libro) rimanda a quello dell'autrice, il che può spiazzare perché presenta tutti i libri dell'autrice


In sintesi

Ruby Roth scrive e illustra l’albo «Vegan vuol dire amore. Chi ama gli animali li difende», pubblicato in Italia da Sonda editore.

0
Posted venerdì, 29 Luglio 2016 by

 
La nostra recensione
 
 
Ruby Roth, Vegan vuol dire amore. Chi ama gli animali, li difende

Ruby Roth, Vegan vuol dire amore. Chi ama gli animali li difende

È indicato per la lettura dai sette anni in su, ma è ottimo anche per chi i sette anni li ha passati da un (bel) pezzo. Il libro Vegan vuol dire amore, scritto e illustrato da Ruby Roth e pubblicato in Italia da Sonda è, infatti, un album illustrato che va diritto al cuore del problema, senza tanti fronzoli. Chi ama gli animali, li difende recita il sottotitolo di questo libro ed è, in estrema sintesi, il riassunto di tutta l’opera.

In poco meno di settanta pagine Ruby Roth dice le cose come stanno: insomma, pane al pane e vino al vino. Cosa significa amare gli animali? Certamente non solo fare pucci pucci a Micio o a Fido, ma il vero amore verso gli animali non umani si traduce in una serie di azioni etiche. È l’ora di smetterla di parlare di «dieta vegana», di «scelta alimentare» perché questo è solo un aspetto dell’essere vegan. Tutto scaturisce, infatti, da quello slogan che dà il titolo al libro: Vegan vuol dire amore. Per cui, saggiamente, Ruby Roth inizia la sua trattazione parlando dell’abbigliamento e non dell’alimentazione come si potrebbe pensare; si passa poi alla sperimentazione animale, agli animali detenuti in zoo e parchi acquatici, a come vengono trattati gli animali nei circhi. E ancora: le corse, le corride, i rodei. Tutte situazioni in cui di amore per gli animali non ce n’è.

Solo dopo questa trattazione si passa all’alimentazione (Mangiare con amore) che, lo ripetiamo, è solo uno degli aspetti dell’essere vegan. L’autrice pone in relazione l’alimentazione vegana con la coscienza ecologica: non quindi un punto di vista che ha sempre l’essere umano al centro («Mangio vegano perché mi fa star bene»), ma l’intero nostro mondo da rispettare è il fine di tutto. Perché, non ci si penserà magari, ma alla fine tutto è collegato: deforestazione, fame nel mondo, sfruttamento degli oceani, scioglimenti dei ghiacciai. «Le nostre scelte sono decisive», conclude Ruby Roth: come darle torto?

Perché il discorso di Vegan vuol dire amore non rimanga campato in aria, a fine libro troviamo un decalogo con suggerimenti utili per vivere in maniera eticamente sostenibile ogni giorno (anche se il punto 8 è un po’ troppo autoreferenziale). Suggerimenti semplici e alla portata di tutti: perché non provarci?




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.