Random Article


Il ritorno degli Abba: Live at the Wembley Arena

 

 
Scheda
 

Autore: Abba
 
Titolo: Live at the Wembley Arena
 
Etichetta: Polydor
 
Anno: 2014
 
Genere:
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
1 total rating

 

Aspetti positivi


L'album fotografa un momento di grazia della band, rivelando allo stesso tempo un'inedita vena rock

Aspetti negativi


Certi arrangiamenti risentono del peso degli anni e qualche brano può suonare un po' edulcorato per il gusto contemporaneo


In sintesi

Live at the Wembley Arena, è un album degli Abba uscito un po’ a sorpresa, nel duplice formato di CD doppio e triplo vinile e con 25 brani.

1
Posted venerdì, 17 aprile 2015 by

 
La nostra recensione
 
 

Abba: Live at the Wembley ArenaIl nome e soprattutto la musica del gruppo pop per eccellenza, gli Abba, sono universalmente noti, anche tra le generazioni più giovani grazie al musical cinematografico interpretato nel 2008 da una sorprendente Meryl Streep.

La band non incide più dischi dal lontano 1982, ma forse pochi sanno che il gruppo non si è mai ufficialmente sciolto, e i suoi stessi membri non escludono di potersi riunire, magari in occasioni di singoli eventi speciali. Ma in un certo senso la band ha già fatto il suo ritorno, sia pure per ora solo sul mercato discografico. Lo scorso autunno è infatti uscito a sorpresa un album inciso dal vivo, Live at the Wembley Arena, nel duplice formato di CD doppio e triplo vinile. Contiene ben 25 brani, che costituivano la scaletta completa dello storico concerto tenuto alla London’s Wembley Arena (ora SSE Arena) il 10 novembre 1979, ultima di sei serate all’insegna del tutto esaurito.

Il disco, i cui brani, è bene sottolinearlo, non sono stati manipolati in post-produzione, riesce a restituire fedelmente lo spirito e le atmosfere che hanno caratterizzato la musica degli Abba, gruppo che a oggi ha venduto quasi 400 milioni di dischi. Un successo che ha lasciato il segno nella storia della musica pop, per giunta in un periodo attraversato da correnti musicali decisamente lontane dagli Abba: erano gli anni dell’hard rock, della disco music, del progressive e del punk.

Le canzoni della band svedese catturano l’ascoltatore con l’onnipresente melodia, il bel canto, arrangiamenti accattivanti ma non banali. Una magia che Agnetha Fältskog, Björn Ulvaeus, Benny Andersson e Anni-Frid Lyngstad riescono a ricreare sul palco con grande abilità.

Nell’album ritroviamo la maggior parte dei successi sfornati sino a quel momento, da Knowing me, knowing you, Chiquita, Fernando, Take a chance on me a SOS, Dancing Queen, Waterloo e tante altre. Una chicca per fan a oltranza è l’inedita I’m Still Alive, scritta ed eseguita da Agnetha Fältskog.

Devo ammettere di essere rimasto piacevolmente sorpreso dalla grinta esibita dal vivo dagli Abba, che sfoggiano on stage un suono rockeggiante e una ritmica ben più accentuata rispetto alle versioni dei brani incise in studio.

In questi giorni sferzati da notizie cupe e angoscianti, abbandoniamoci allora con fiducia alla colorata e tonificante spensieratezza delle note scintillanti composte dai quattro ex ragazzi svedesi.

Tracklist

Disc 1

  • Gammal fäbodpsalm
  • Voulez-Vous
  • If It Wasn’t for the Nights
  • As Good as New
  • Knowing Me, Knowing You
  • Rock Me
  • Chiquitita
  • Money, Money, Money
  • I Have a Dream
  • Gimme! Gimme! Gimme! (A Man After Midnight)
  • SOS
  • Fernando

Disc 2

  • The Name of the Game
  • Eagle
  • Thank You For The Music
  • Why Did It Have to Be Me
  • Intermezzo No. 1
  • I’m Still Alive
  • Summer Night City
  • Take A Chance On Me
  • Does Your Mother Know
  • Hole In Your Soul
  • The Way Old Friends Do
  • Dancing Queen
  • Waterloo



Luigi Milani

 
Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma. Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.


One Comment



Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.