Random Article


I’m Amazing, di Peter Gabriel

 

 
Scheda
 

Autore: Peter Gabriel
 
Titolo: I'm Amazing
 
Anno: 2016
 
Genere:
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
no ratings yet

 

Aspetti positivi


Grande complessità musicale

Aspetti negativi


Potrebbe risultare un brano datato


In sintesi

“I’m Amazing” è un brano di Peter Gabriel, composto tempo fa e ispirato a Muhammad Ali: è stato pubblicato ora come omaggio al grande pugile scomparso.

0
Posted mercoledì, 22 Giugno 2016 by

 
La nostra recensione
 
 
Peter Gabriel, I'm Amazing

Peter Gabriel, I’m Amazing

Una personalità complessa come quella di Peter Gabriel ci ha abituati a cambi di rotta continui e inattesi. Lasciati i Genesis alla fine del tour di The Lamb Lies down in Broadway, alle soglie, cioè della consacrazione internazionale della band britannica, il cantante ha dato prova di possedere un talento straordinario ed eclettico producendo capolavori musicali e dando avvio a collaborazioni artistiche sempre improntate all’originalità.

Osservando la carriera di Peter Gabriel è evidente che la sua originalità non si è accompagnata a una altrettanto incontenibile prolificità: a mio avviso questo è un tratto positivo. Dopo un primo periodo piuttosto produttivo scandito da un album all’anno, Gabriel è entrato in quiescenza, dedicandosi a collaborazioni, a rielaborazioni e a riletture più che a sfornare materiale nuovo. Ecco perché l’uscita di I’m Amazing è accolta da chi ha sempre nutrito una profonda passione per il musicista, come gioia e, non v’è dubbio, con sollievo. Di questi mostri sacri della musica, non più giovani e con alle spalle carriere invidiabili, si dice spesso che la vena artistica si è esaurita, il che può accadere e accade, e che il pensionamento è un capestro inevitabile. Non nel caso di Peter Gabriel che ci offre un brano, che speriamo introduca a un lavoro di più vasto respiro, sorprendente, sotto molti punti di vista.

A un primo ascolto ciò che colpisce è la qualità della voce, fresca e riconducibile agli album degli esordi solisti. Sappiamo, tuttavia, che filtri e computer sono in grado di campionare quasi tutto e riproporre in forma virtuale e gradevole anche il cigolio di una porta, ma è la musica il punto di forza della composizione. Ottima base ritmica, complessa e variegata, voci etno e una cura maniacale per il particolare fanno di I’m Amazing un brano di non facile ascolto, altro pregio, sempre a mio avviso.

Non siamo certo di fronte a hit del tipo di Shock the monkey o Sledgehammer: il brano va ascoltato e riascoltato per apprezzarne la complessità e la ricchezza e per scorgere nel fluire sonoro una vena riflessiva e oscura, quell’ambito in cui Peter Gabriel più volte si è avventurato.

Va detto che I’m Amazing non è a rigore una novità assoluta, dal momento che è emerso dai “fondi di magazzino”: il brano, infatti è stato composto anni fa ispirato dalla vita e dalla carriera del recentemente scomparso Muhammad Ali, Cassius Clay e non v’è dubbio che il fatto di cronaca abbia in qualche modo influenzato la distribuzione dell’inedito.

Ribadisco, regaliamoci più di un ascolto e prepariamoci a quanto, presto, me lo auguro, l’Arcangelo di Bath vorrà proporci.




Natale Fioretto

 
Natale Fioretto è docente di lingua italiana e di traduzione dal russo presso l’Università per Stranieri di Perugia. Si occupa da anni di metodologia dell’insegnamento della lingua italiana come L2. È appassionato di Valdo di Lione e Francesco d’Assisi.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.