Random Article


Sant’Adalberto di Praga, vescovo e martire

 
Sant'Adalberto di Praga, vescovo e martire
Sant'Adalberto di Praga, vescovo e martire
Sant'Adalberto di Praga, vescovo e martire

 
La scheda del santo del giorno
 

Nome: Adalberto di Praga
 
Data della ricorrenza: 23 aprile
 
Periodo: 956-997
 
Patronato: Boemia, Polonia, Ungheria, Prussia.
 
Grado della celebrazione: memoria facoltativa
 
Titolo: ,
 

Preghiera


O Dio, che al vescovo sant’Adalberto, ardente di sollecitudine per le anime hai donato la corona del martirio, per sua intercessione concedi che non manchi ai pastori l’obbedienza del gregge, e al gregge la sollecitudine dei pastori.


In sintesi

23 aprile: santo del giorno è Adalberto, vescovo e martire. È stato il secondo vescovo della città di Praga e venne ucciso mentre predicava.

0
Postedsabato, 23 aprile 2016 by

 
Il santo del giorno
 
 
Sant'Adalberto di Praga, vescovo e martire

Sant’Adalberto di Praga, vescovo e martire

23 aprile: santo di oggi è Adalberto di Praga, secondo vescovo della città e martire, patrono di patrono di Boemia, Polonia, Ungheria e Prussia.

Adalberto nacque a Libice nad Cidlinou all’incirca nel 956 e morì a Tenkitten, Prussia, il 23 aprile 997). Visse alcuni anni nel monastero di Sant’Alessio, sull’Aventino. Come vescovo di Praga (989) si dedicò costantemente all’attività missionaria e si adoperò affinché uomini di origini diverse trovassero la via dell’unità attraverso la comunione di fede lingua e cultura. Ucciso mentre predicava, fu subito venerato come martire.

Ottone III costruì a Roma, nell’Isola Tiberina, una chiesa in suo onore (oggi san Bartolomeo). Nel 1039 i Cechi trasferirono i suoi resti mortali nella cattedrale di Praga, dove furono ritrovati nel 1880.

Il Martirologio Romano così ne scrive: «Sant’Adalberto (Vojtech), vescovo di Praga e martire, che affrontò molte difficoltà nella sua Chiesa e intaprese numerosi viaggi in nome di Cristo, adoperandosi con tutte le forze per estirpare i costumi pagani; accortosi però di trarre poco profitto, recatosi a Roma si fece monaco; giunto da ultimo in Polonia per portare alla fede i vicini Prussiani, nel villaggio di Tenkitten alle foci della Vistola fu trafitto con le lance da alcuni pagani».

Foto | Mihály Kovács [Public domain], attraverso Wikimedia Commons




Agiografo

 


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)