Random Article


Santi Giovanni Fisher, vescovo, e Tommaso More, martiri

 
Santi Giovanni Fisher, vescovo, e Tommaso More, martiri
Santi Giovanni Fisher, vescovo, e Tommaso More, martiri
Santi Giovanni Fisher, vescovo, e Tommaso More, martiri

 
La scheda del santo del giorno
 

Nome: Giovanni Fisher e Tommaso More
 
Data della ricorrenza: 22 giugno
 
Periodo: Giovanni Fisher: 1469–1535; Tommaso More: 1478–1535
 
Grado della celebrazione: memoria facoltativa
 
Titolo: ,
 

Preghiera


O Dio, che nella passione dei martiri doni alla tua Chiesa la testimonianza suprema della fede, concedi a noi, per intercessione dei santi Giovanni Fisher e Tommaso More, la forza di esprimere con la vita il credo che professiamo.


In sintesi

Il 22 giugno sono due i santi del giorno, entrambi martiri: gli inglesi Giovanni Fisher, che fu anche vescovo, e Tommaso More.

0
Posted mercoledì, 22 Giugno 2016 by

 
Il santo del giorno
 
 
Santi Giovanni Fisher, vescovo, e Tommaso More, martiri

Santi Giovanni Fisher (a destra di chi guarda), vescovo, e Tommaso More, martiri

Il 22 giugno ricorre la memoria dei santi Giovanni Fisher e Tommaso More. Il primo era vescovo ed entrambi sono martiri per esserci opposti al re Enrico VIII che volle staccarsi di Roma per dare vita alla chiesa anglicana.

Giovanni Fisher (Beverley, Inghilterra, 1469 – Londra 22 giugno 1535), fu vescovo di Rochester (1504) e insigne apologista e pastore.

Tommaso More (Londra, 7 febbraio 1478 – 6 luglio 1535), cancelliere del re e umanista di acutissimo ingegno, nella famiglia e nella politica espresse una rara sintesi di sensibilità umana e di sapienza cristiana.

Eminenti personalità della Chiesa e della società inglese, al tempo in cui Enrico VIII dopo il divorzio aveva iniziato il processo di separazione dalla Chiesa di Roma, morirono martiri testimoniando insieme l’indissolubilità del matrimonio e l’unità della Chiesa.

Il Martirologio Romano li ricorda insieme: «Santi Giovanni Fisher, vescovo, e Tommaso More, martiri, che, essendosi opposti al re Enrico VIII nella controversia sul suo divorzio e sul primato del Romano Pontefice, furono rinchiusi nella Torre di Londra in Inghilterra. Giovanni Fisher, vescovo di Rochester, uomo insigne per cultura e dignità di vita, in questo giorno fu decapitato per ordine del re stesso davanti al carcere; Tommaso More, padre di famiglia di vita integerrima e gran cancelliere, per la sua fedeltà alla Chiesa cattolica il 6 luglio si unì nel martirio al venerabile presule».

Foto | Di English School (Historical Portraits.) [Public domain], attraverso Wikimedia Commons




Agiografo

 


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.