Random Article


San Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe

 
San Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe
San Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe
San Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe

 
La scheda del santo del giorno
 

Nome: Juan Diego Cuauhtlatoatzin
 
Data della ricorrenza: 9 dicembre
 
Periodo: 1474 circa – 1548
 
Grado della celebrazione: memoria facoltativa
 
Titolo:
 

Preghiera


Benedetto Juan Diego, indio buono e cristiano, che il popolo semplice ha sempre considerato come un vero santo! Ti chiediamo di accompagnare la Chiesa pellegrina in Messico, perché ogni giorno sia sempre più evangelizzatrice e missionaria. Incoraggia i Vescovi, sostieni i sacerdoti, suscita nuove e sante vocazioni, aiuta tutti coloro che offrono la propria vita per la causa di Cristo e per la diffusione del suo Regno


In sintesi

Il santo del giorno 9 dicembre è Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe, dichiarato santo da Giovanni Paolo II nel 2002.

0
Posted 9 Dicembre 2015 by

 
Il santo del giorno
 
 
San Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe

San Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe

9 dicembre: il santo del giorno è Juan Diego Cuauhtlotatzin, veggente di Guadalupe, nato verso il 1474 e morto nel 1548, in Messico.

Il Martirologio Romano così ne scrive: “San Giovanni Diego Cuauhtlatoatzin, che, di origine indigena, dotato di fede purissima, con la sua umiltà e il suo fervore fece sì che si edificasse il santuario in onore della Beata Maria Vergine di Guadalupe sul colle Tepeyac presso Città del Messico, dove ella apparve a lui ed egli si addormentò nel Signore”.

In occasione della sua canonizzazione – avvenuta a Città del Messico il 31 luglio 2002 – papa Giovanni Paolo così parlò di Juan Diego Cuauhtlotatzin:

Come era Juan Diego? Perché Dio fissò il suo sguardo su di lui? Il libro dell’Ecclesiastico, come abbiamo ascoltato, ci insegna che “grande è la potenza del Signore e dagli umili egli è glorificato” (3, 20). Ugualmente, le parole di san Paolo proclamate in questa celebrazione illuminano questo modo divino di realizzare la salvezza: “Dio ha scelto ciò che nel mondo è ignobile e disprezzato e ciò che è nulla per ridurre a nulla le cose che sono, perché nessun uomo possa gloriarsi davanti a Dio” (1 Cor 1, 28.29).
È commovente leggere le narrazioni guadalupane, scritte con delicatezza ed intrise di tenerezza. In esse la Vergine Maria, la serva “che glorifica il Signore” (Lc 1, 46), si manifesta a Juan Diego come la Madre del vero Dio. Ella gli dona, come segno, alcune rose preziose e lui, quando le mostra al Vescovo, scopre raffigurata sul suo mantello la benedetta immagine di Nostra Signora.
“L’evento Guadalupano – come ha rilevato l’Episcopato Messicano – significò l’inizio dell’evangelizzazione con una vitalità che superò ogni aspettativa. Il messaggio di Cristo, attraverso sua Madre, riprese gli elementi centrali della cultura indigena, li purificò e diede loro il definitivo significato di salvezza” (14.05.2002, n. 8). Pertanto, Guadalupe e Juan Diego possiedono un profondo significato ecclesiale e missionario e sono un modello di evangelizzazione perfettamente inculturata.
Juan Diego, nell’accogliere il messaggio cristiano senza rinunciare alla sua identità indigena, scoprì la profonda verità della nuova umanità, nella quale tutti sono chiamati ad essere figli di Dio. In tal modo facilitò l’incontro fecondo di due mondi e si trasformò in protagonista della nuova identità messicana, intimamente unita alla Vergine di Guadalupe, il cui volto meticcio esprime la sua maternità spirituale che abbraccia tutti i messicani. Attraverso di esso, la testimonianza della sua vita deve continuare a dare vigore alla costruzione della nazione messicana, a promuovere la fraternità tra tutti i suoi figli e a favorire sempre di più la riconciliazione del Messico con le sue origini, i suoi valori e le sue tradizioni.

Foto | Di AlejandroLinaresGarcia (Opera propria) [CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons




Agiografo

 


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.