Random Article


San Giustino, martire

 
San Giustino, martire
San Giustino, martire
San Giustino, martire

 
La scheda del santo del giorno
 

Nome: Giustino
 
Data della ricorrenza: 1 giugno
 
Periodo: I-II secolo d.C.
 
Patronato: filosofi
 
Grado della celebrazione: memoria obbligatoria
 
Titolo:
 

Preghiera


O Dio, che hai donato al santo martire Giustino una mirabile conoscenza del mistero del Cristo, attraverso la sublime follia della Croce, per la sua intercessione allontana da noi le tenebre dell’errore e confermaci nella professione della vera fede.


In sintesi

San Giustino martire è il santo del giorno 1 giugno: è venerato come patrono dei filosofi in quanto è stato uno dei primi filosofi cristiani.

0
Posted 1 Giugno 2016 by

 
Il santo del giorno
 
 
San Giustino, martire

San Giustino, martire

San Giustino è il santo del giorno 1 giugno: si tratta di uno dei primi filosofi cristiani ed è per questo che è considerato come il patrono dei filosofi. A proposito della filosofia ebbe a dire: «La è il più grande dei beni e il più prezioso agli occhi di Dio, l’unico che a lui ci conduce e a lui ci unisce, e sono davvero uomini di Dio coloro che han volto l’animo alla filosofia»

San Giustino nacque a Sichem (attuale Nablus) in Samaria nel 100 dopo Cristo. Laico, filosofo, appassionato ricercatore della verità, trovò nella fede di Cristo la vera sapienza. Di lui restano preziosi documenti rappresentanti della tradizione sub-apostolica: le due apologie e il Dialogo con Trifone, testi che vengono studiati in letteratura cristiana antica anche per la bellezza della prosa. Nella prima apologia si legge la più antica descrizione della celebrazione eucaristica. Suggellò il suo insegnamento con il martirio, che subì a Roma sotto Marco Aurelio (163-165). Del resto non temeva di essere riconosciuto come cristiano: «Sono cristiano, confesso di esserne orgoglioso e di lottare con ogni mezzo per essere riconosciuto come tale».

La sua memoria è celebrata il 1 giorno di giugno anche dai bizantini. Il suo corpo riposa sotto l’altare maggiore della Collegiata di San Silvestro Papa a Fabrica di Roma.

Il Martirologio Romano ce ne parla in questo modo: «Memoria di san Giustino, martire, che, filosofo, seguì rettamente la vera Sapienza conosciuta nella verità di Cristo: la professò con la sua condotta di vita e quanto professato fece oggetto di insegnamento, lo difese nei suoi scritti e testimoniò con la morte avvenuta a Roma sotto l’imperatore Marco Aurelio Antonino. Infatti, dopo aver presentato all’imperatore la sua Apologia in difesa della religione cristiana, fu consegnato al prefetto Rustico e, dichiaratosi cristiano, fu condannato a morte».

Foto | Di sconosciuto [Public domain], attraverso Wikimedia Commons




Agiografo

 


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.