Random Article


San Policarpo di Smirne, vescovo e martire

 
San Policarpo, vescovo e martire
San Policarpo, vescovo e martire
San Policarpo, vescovo e martire

 
La scheda del santo del giorno
 

Nome: San Policarpo
 
Data della ricorrenza: 23 febbraio
 
Periodo: 69-155
 
Grado della celebrazione: memoria
 
Titolo: ,
 

Preghiera


O Dio, Signore e Padre di tutti gli uomini, che hai unito alla schiera dei martiri il vescovo san Policarpo, concedi anche a noi per sua intercessione di bere al calice della passione del Cristo e di comunicare alla gloria della risurrezione.


In sintesi

San Policarpo di Smirne, discepolo dell’apostolo Giovanni, è il santo del giorno 23 febbraio: fu vescovo e venne uccido in odio alla fede.

0
Posted 23 Febbraio 2016 by

 
Il santo del giorno
 
 
San Policarpo, vescovo e martire

San Policarpo, vescovo e martire

23 febbraio: il santo del giorno è san Policarpo di Smirne, vescovo e martire, discepolo dell’evangelista Giovanni.

San Policarpo fu vescovo di Smirne (attuale Izmir, Turchia), dove accolse sant’Ignazio di Antiochia avviato a Roma per il martirio. Trattò con Papa Aniceto sulla data della Pasqua. All’età di ottantasei anni coronò la sua vita con il martirio (23 febbraio 155). Il racconto che attesta la sua passione è il più antico documento sul culto dei martiri. La sua preghiera sul rogo dell’immolazione finale è un prolungamento della liturgia eucaristica. In una sua lettera ebbe a scrivere: «Colui che lo ha risuscitato dai morti, risusciterà anche noi, se compiremo la sua volontà, se cammineremo secondo i suoi comandi e ameremo ciò che egli amò, astenendoci da ogni specie di ingiustizia, inganno, avarizia, calunnia, falsa testimonianza».

Scrive il Martirologio Romano: «Memoria di san Policarpo, vescovo e martire, che è venerato come discepolo del beato apostolo Giovanni e ultimo testimone dell’epoca apostolica; sotto gli imperatori Marco Antonino e Lucio Aurelio Commodo, a Smirne in Asia, nell’odierna Turchia, nell’anfiteatro al cospetto del proconsole e di tutto il popolo, quasi nonagenario, fu dato al rogo, mentre rendeva grazie a Dio Padre per averlo ritenuto degno di essere annoverato tra i martiri e di prendere parte al calice di Cristo».

Foto | Di Our Lady of Peace Geneva from Geneva, NY (St. PolycarpUploaded by jbribeiro1) [CC BY 2.0], attraverso Wikimedia Commons




Agiografo

 


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.