Random Article


L’amore non conviene di Mila Venturini e l’infuso al limone

 
L’amore non conviene di Milan Venturini e l’infuso al limone
L’amore non conviene di Milan Venturini e l’infuso al limone
L’amore non conviene di Milan Venturini e l’infuso al limone

 
Il libro e il te
 

Titolo libro: L'amore non conviene
 
Autore: Mila Venturini
 
Tè (o infuso): infuso al limone
 
Genere:
 
Voto libro
 
 
 
 
 


 
Voto tè
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 


User Rating
2 total ratings

 

Aspetti positivi


Una lettura divertente, ma piena di spunti di riflessione. Ottima per un club del libro. L'infuso al limone è tonificante e rinvigorente. Rinfrescante d'estate. Profumatissimo e utile al tono dell'umore.

Aspetti negativi


Rischia di essere letto in modo banale, una sorta di attimo fuggente all'italiana (fatte le dovute differenze). Per quel che riguarda l'infuso, anche se dolcificato, il gusto aspro del limone può non essere gradito a tutti.


In sintesi

Strano abbinamento quello tra limone e amore, ma con il libro “L’amore non conviene” di Mila Venturini credo che sia la scelta migliore.

0
Posted sabato, 27 Settembre 2014 by

 
Il nostro abbinamento
 
 

L’amore non conviene di Milan Venturini e l’infuso al limoneLo so, quando si parla d’amore vengono fuori tutt’altro genere di abbinamenti. In primis, avevo deciso di concentrarmi su infusi dolci (fragola, frutti di bosco, arancia rossa), ma poi mi sono detta, dato il libro – L’amore non conviene di Mila Venturini –, che solo il limone poteva aver ragione di questo argomento.

Ci troviamo in una scuola superiore, un liceo classico, con la solita classe svogliata e un professore di storia e filosofia deciso a dare ai suoi ragazzi un insegnamento di vita ben preciso. Federico Serpieri, camminando su e giù per l’aula tra le facce perplesse dei suoi alunni, propone loro di lasciar perdere le solite tediose materie e dedicarsi a un ciclo di lezioni utili per la vita, lezioni che parlano di come difendersi e di come attaccare.

Il titolo del suo corso è Effetti pericolosi dello stato d’innamoramento sulle giovani generazioni. Ci si può difendere dall’amore e dai suoi nefasti effetti collaterali? Come evitarlo? Come riconoscerlo?

Questo romanzo si pone a metà strada tra la commedia romantica (perché sì, racconta anche di una storia d’amore) e il romanzo di formazione. Affronta naturalmente il confronto intergenerazionale e direi che è una vera e propria trappola per noi adulti.

Da un certo punto di vista, infatti ci siamo adagiati nelle rassicuranti definizioni che noi stessi abbiamo dato dell’amore o che abbiamo ereditato dalla nostra famiglia e dal contesto culturale in cui siamo cresciuti.

Leggere L’amore non conviene significa riconsiderare, divertendosi, quello che per noi “grandi” rappresentano le passioni; prendere coscienza delle paure che ci portiamo dietro e di quelle che trasmettiamo ai nostri figli.

Ragazzi, le idee pionieristiche spaventano sempre, so che alla fine dell’anno tutti, dal preside ai genitori, pretenderanno un voto di storia e filosofia sulla vostra pagella, e lo avranno, il loro inutile voto. Quello che vi sto proponendo è di abbandonare il vecchio corso degli eventi, per sostituirlo con uno strumento di… autodifesa personale.

L’infuso al limone

L’amore non conviene di Milan Venturini e l’infuso al limone

Io lo leggo accompagnandolo con un profumatissimo infuso al limone, adatto a tutte le stagioni perché buonissimo sia caldo che freddo che bollente. Ottimo con un po’ di zucchero per chi ama i dolci e per chi ha una visione sempre positiva della vita.

Meraviglioso se lasciato al naturale, con il suo retrogusto aspro che appassionerà i malinconici e i realisti, i cui umori verranno però subito bilanciati dalle virtù rinvigorenti e rinfrancanti degli agrumi.

Nelle giornate umide e senza sole, un infuso al limone riesce sempre a tirarmi su il morale e se c’è da riflettere sulle conseguenze dell’amore è una dote da non sottovalutare.

Infine, come tutti i buoni infusi, anche quello al limone, per altro facilissimo da preparare1)Tra le tante ricette reperibili in rete, suggerisco quella del blog Dolci poco dolci., ci regala benefici importanti: depura, brucia i grassi, combatte la cellulite, aiuta la digestione. L’importante è usare limoni non trattati.

Note   [ + ]

1. Tra le tante ricette reperibili in rete, suggerisco quella del blog Dolci poco dolci.



Giulia Greco

 
Giulia Greco scrive da sempre, ma pubblica da poco. Passa il tempo libero leggendo, curiosando nei musei, passeggiando, seguendo le serie tv. Non dice molto di sé, ma si è lasciata convincere ad aprire un blog e a trovarsi un posticino nei social. Collabora felicemente con Lazy Book e Graphe.it.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.