Random Article


Achille piè veloce di Stefano Benni e l’Eiswein Dr Loosen

 
Achille piè veloce di Stefano Benni e l’Eiswein Dr Loosen
Achille piè veloce di Stefano Benni e l’Eiswein Dr Loosen
Achille piè veloce di Stefano Benni e l’Eiswein Dr Loosen

 
Il libro e il vino
 

Titolo libro: Achille piè veloce
 
Autore: Stefano Benni
 
Nome vino: Eiswein Dr Loosen
 
Genere:
 
Voto libro
 
 
 
 
 


 
Voto vino
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 


User Rating
115 total ratings

 

Aspetti positivi


Achille piè veloce si conferma un'ottima lettura che non deluderà gli appassionati del genere. Il vino è un vero e proprio nettare degli dei.

Aspetti negativi


Il vino è raro e costoso purtroppo.


In sintesi

Per l’abbinamento vino/libro proponiamo l’Eiswein Dr Loosen – vino da meditazione e appagamento – con il romanzo “Achille piè veloce” di Stefano Benni.

1
Posted 26 Aprile 2014 by

 
Il nostro abbinamento
 
 

Achille piè veloce di Stefano Benni e l’Eiswein Dr LoosenRelegato al ruolo di lettore di scrittodattili (cioè di racconti inviati da aspiranti scrittori di successo), Ulisse, protagonista del romanzo Achille piè veloce di Stefano Benni, è stato scrittore di un’unica fortunata opera. Poi il blocco creativo. Il suo mondo allora diventa leggere per conto della sua casa editrice in fallimento, scovare scritti che valga la pena pubblicare. Le notti insonni favoriscono durante il giorno il prendere vita dei protagonisti dei racconti che esamina.

Unitamente al blocco dello scrittore, ci si mette anche quello sentimentale, che impedisce al nostro di dichiarare tutto ciò che prova e che pensa alla sua amata Pilar, giovane immigrata senza permesso di soggiorno.

Sul suo cammino, Ulisse incontra Achille, ragazzo trentenne recluso in casa per via di una gravissima malattia. Nasce un’insolita amicizia che porterà allo sblocco creativo, alla ripresa della casa editrice e alla regolarizzazione della posizione della sua amata. Ma tutto ha un prezzo e Benni ce lo rammenta sempre fra lacrime di commozione e di riso.

Ammetto di non essere imparziale nei confronti di Stefano Benni: mi piace la fluidità dei suoi scritti, mi piacciono le sue storie e il quantitativo di idee che racchiudono. Spesso mi soffermo a pensare che già nella scelta dei nomi emerge la sua creatività; mi piacciono il suo insistere su alcuni dettagli, su alcune battute, sulle citazioni; come anche apprezzo sempre il finale mai scontato, i tempi del racconto… Mi affascina questo perenne alternarsi di riso e pianto così gentile ma allo stesso tempo così efficace: una sofferenza sottile e dolorosa come un taglio procurato da un foglio di carta, che poi svanisce e lascia il posto ad altre sensazioni.

L’abbinamento di Achille piè veloce è con l’Eiswein Dr Loosen. Ecco perché.

L’Eiswein Dr Loosen

Achille piè veloce di Stefano Benni e l’Eiswein Dr Loosen

Eiswein o icewine o vino del ghiaccio, è un vino dolce che si ottiene grazie alla neve. L’appassimento, infatti, non è a opera del sole, ma i grappoli vengono raccolti in inverno quando sono ricoperti dal ghiaccio e pigiati in questo stato in modo da estrarre il succo, mentre gran parte dell’acqua è ghiacciata e non diluisce il concentrato che si è così ottenuto.

La bottiglietta di Dr Loosen è piccola (187 ml) ma intensissima. Qui siamo a Bernkastel, Mosella, Germania. Il Riesling in queste zone si esprime magnificamente, sia vinificato secco, che abboccato che nella versione dolce.

Oro liquido, l’Eiswein Dr Loosen risplende nel bicchiere ed emana note fragranti, succose seducenti. Altro che ventaglio e bouquet: qui i riconoscimenti olfattivi sono infiniti!

In bocca la ricchezza zuccherina è magicamente bilanciata da un’acidità fruttata. Una meraviglia per i sensi. La persistenza gustativa è interminabile, si rigenera, la retrogustativa è ricca e vivace.

Un vino da meditazione e appagamento. Perfetta sintesi tra lavoro dell’uomo e natura, tripudio di gioia e inesorabile ritorno alla realtà con la fine della degustazione.

Questo insieme di sensazioni che compongono l’Eiswein mi ha fatto pensare alle molteplici dinamiche racchiuse in Achille piè veloce.




Anais Vin

 
Sono nata a Roma nell'anno del titolo di un celebre libro di Orwell. Normalmente vivo qui, ma mi sposto di frequente. Leggo molto e bevo altrettanto. Amo la buona compagnia, il cibo, viaggiare e la musica. Anais Vin è lo pseudonimo che utilizzo per questa rubrica; il mio vero nome è Alessia Cattarin.


One Comment


  1.  
    Seba
     
     
     
     
     

    Per la scelta del libro, del vino e per la descrizione





Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.