Random Article


Il vino Scacco Matto e Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie

 
Il vino Scacco Matto e Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie
Il vino Scacco Matto e Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie
Il vino Scacco Matto e Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie

 
Il libro e il vino
 

Titolo libro: Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie
 
Autore: Lewis Carroll
 
Nome vino: Scacco Matto (Fattoria Zerbina)
 
Genere:
 
Voto libro
 
 
 
 
 


 
Voto vino
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 


User Rating
603 total ratings

 

Aspetti positivi


Il libro è un fantasioso racconto per bambini che appassiona anche i grandi. Il vino è uno splendido esempio di vino muffato italiano.

Aspetti negativi


Nel vino se ne parla spesso ma lo si trova poco in enoteca; il libro è stato oggetto di tante, forse troppe traduzioni e remake cinematografici.


In sintesi

Il vino Scacco Matto richiama alla mente “Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie”, non solo per l’idea del gioco ma anche per il nome stesso.

1
Posted 21 Dicembre 2013 by

 
Il nostro abbinamento
 
 

Il vino Scacco Matto e Le avventure di Alice nel paese delle meraviglieChi non ha mai sentito parlare de Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie? Tra il libro, il cartone animato, i film, le rappresentazioni teatrali e i vari remake, è davvero difficile trovare qualcuno che non sia a conoscenza della storia. Quel che probabilmente è meno noto è come, perché e da chi è stato scritto.

Autore è Lewis Carroll, pseudonimo di Charles Lutwidge Dodgson, stimato professore di matematica, fotografo e scrittore britannico vissuto nel XIX secolo (nacque nel 1832 e morì nel 1898). La leggenda vuole che durante una gita sul Tamigi in compagnia di un amico e di tre bambine inventò una storia per ingannare il tempo e intrattenere le giovani fanciulle. In seguito la trascrisse su carta e l’ampliò dando forma al celebre racconto Alice’s Adventures Underground (Le avventure di Alice nel Sottosuolo), divenuto poi Alice’s Adventures in Wonderland, appunto Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie.

Su Carroll c’è un’ombra che macchia la sua reputazione: venne accusato di pedofilia. In realtà, non vi sono prove concrete e non si capisce se il suo prediligere la compagnia delle bambine sia da imputare a una sindrome di Peter Pan o se veramente provasse attrazione fisica per loro.

Noi preferiamo concentrarci sul racconto fantasioso e ricco di personaggi che hanno a loro volta ispirato altri racconti, gruppi musicali e video. Una bambina di nome Alice vede un coniglio bianco frettoloso, decide di seguirlo e inizia un viaggio fantastico fra animali parlanti, regine di cuori, pozioni magiche…

Stavolta ho scelto un vino passito che si chiama Scacco Matto, non solo per l’idea del gioco che ricorre sotto diverse forme, quelle matematiche, di indovinelli e via dicendo, ma anche e soprattutto per il nome stesso del vino che richiama il gioco degli scacchi presente nel racconto.

Il vino Scacco Matto della Fattoria Zerbina

Il vino Scacco Matto e Le avventure di Alice nel paese delle meraviglieLo Scacco Matto è un vino premiato diverse volte ed è prodotto da Fattoria Zerbina, che si trova a Faenza (Ravenna) in Emilia Romagna. L’uva è albana 100%, attaccata dalla muffa nobile, vendemmiata tardivamente e a più riprese per ottenere l’uva nella migliore condizione possibile. La vinificazione avviene in parte in barrique e in parte in acciaio. Matura in legno per quattordici mesi, poi quattordici mesi in acciaio e ulteriori quindici mesi di affinamento in bottiglia.

Il colore di questo vino nel bicchiere ci fa intuire che non ci troviamo dinanzi a un passito, visto il suo tenue oro-verde. Al naso si schiude un ampio bouquet di fiori gialli, frutti maturi a polpa bianca e gialla, agrumi, erbe aromatiche come la salvia, su fondo minerale. In bocca il vino ha un perfetto equilibrio tra la parte dolce e quella acida. Questa armonia è ciò che più apprezzo in un vino da dessert poiché è molto difficile da raggiungere e da trovare. La corrispondenza gusto-olfattiva è rispettata. Ottima anche la persistenza. Un vino gradevole, ampio, che si abbina a qualche dessert e a formaggi blu.




Anais Vin

 
Sono nata a Roma nell'anno del titolo di un celebre libro di Orwell. Normalmente vivo qui, ma mi sposto di frequente. Leggo molto e bevo altrettanto. Amo la buona compagnia, il cibo, viaggiare e la musica. Anais Vin è lo pseudonimo che utilizzo per questa rubrica; il mio vero nome è Alessia Cattarin.


One Comment


  1.  
    Seba
     
     
     
     
     

    Conosco il libro ma non il vino..come sempre uno stimolo a provare..





Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.