Random Article


Il libro del Talento di Cristiano Ghibaudo con Talento brut Rotari

 
Il libro del Talento di Cristiano Ghibaudo con Talento brut Rotari
Il libro del Talento di Cristiano Ghibaudo con Talento brut Rotari
Il libro del Talento di Cristiano Ghibaudo con Talento brut Rotari

 
Il libro e il vino
 

Titolo libro: Il libro del talento. Trovare e coltivare il proprio e quello altrui, nel lavoro e nella vita
 
Autore: Cristiano Ghibaudo
 
Nome vino: Talento brut Rotari (Rotari Brut Trento DOC)
 
Genere:
 
Voto libro
 
 
 
 
 


 
Voto vino
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 


User Rating
4 total ratings

 

Aspetti positivi


L'idea delle metafore mi è piaciuta spingendomi a leggere un tipo di libro che normalmente non rientra nei miei gusti. Un metodo classico e un prezzo conveniente sono i punti di forza di questa bottiglia.

Aspetti negativi


Ho trovato la lettura di questo libro poco utile dal momento che, secondo me, scava poco nelle motivazioni e nelle ricerche che un individuo si trova ad affrontare quando intraprende seriamente un percorso alla scoperta del proprio talento o quello altrui. Per il vino, ci troviamo dinanzi a un metodo classico sotto tono.


In sintesi

L’abbinamento vino/libro di oggi riguarda il talento, anche se tanto il libro quanto il vino scelti non ci entusiasmano.

0
Posted 21 Giugno 2014 by

 
Il nostro abbinamento
 
 

Il libro del Talento di Cristiano Ghibaudo con Talento brut Rotari

Il libro del Talento è un manuale volto alla ricerca del proprio talento e di quello altrui. Autore è Cristiano Ghibaudo, che si occupa di comunicazione, formazione manageriale, orientamento e lavoro in team, ed è anche ideatore de ilmetodoLara®.

ilmetodoLara® è un insieme di metafore che Ghibaudo utilizza per spronare alla conoscenza di sé e delle proprie capacità. Viene utilizzato anche in questo libro, nel quale si narra di una rana che si stanca del proprio stagno e inizia a esplorare paludi vicine e poi sempre più lontane. Nel suo viaggio incontra persone che man mano l’aiuteranno a mettersi in discussione facendole capire cos’è il talento, a cosa serve, perché lo ricerca, come lo si individua negli altri e perché talvolta si preferisce non utilizzarlo.

Lo stile fin troppo semplicistico rallenta paradossalmente la lettura rendendo il libro un po’ noioso. Dall’iniziale costruzione della storia mi aspettavo un divenire sempre maggiore, che poi non si è realizzato. Normalmente non amo letture di questo genere, ma l’espediente del racconto indiretto, interpretato dalle rane che cercano il talento mi aveva fatto ben sperare. A detta dell’autore è un metodo divertente e ben collaudato, interattivo e pratico… Personalmente ho trovato il libro un po’ scontato.

Il Talento brut Rotari

Il libro del Talento di Cristiano Ghibaudo con Talento brut RotariNon più utilizzato, il nome Talento cercava di unificare la variegata spumantistica italiana sotto un’unica denominazione. Grande sostenitrice di questo progetto è stata l’azienda Rotari Mezzocorona. Il piano non è andato a buon fine per diversi fattori: uno su tutti l’impossibilità di comunicare una così grande varietà sotto un’unica denominazione. In seguito nascerà la denominazione Trento doc, che fa riferimento a un’area ben circoscritta nella regione Trentina e a un metodo di produzione specifico. Attualmente anche l’azienda Rotari si è convertita a questa denominazione, ma avendo bisogno di una liaison con il libro faccio riferimento al brut dell’azienda di qualche anno fa, quando ancora sull’etichetta v’era la scritta Talento. Non me ne voglia la casa produttrice.

Questo spumante è uno Chardonnay in purezza che sosta sui lieviti ventiquattro mesi. I vigneti si trovano a Mezzocorona, provincia di Trento.

Il perlage è mediamente elegante, al naso sentori di crosta di pane e di lievito pervadono le narici, lasciando nel sottofondo spazio a delicatissime note agrumate e vegetali non troppo definite. In bocca l’anidride carbonica è in un primo momento un po’ troppo aggressiva.

All’assaggio questo brut si mostra giunonico nelle sue parti morbide, con un’acidità che non riesce a sostenere tutto il corpo. La persistenza non è infinita. Complessivamente possiamo dire che non entusiasma e che forse il prezzo conveniente giustifica una bottiglia che non brilla per eleganza ed equilibrio.

Una liaison che non è solo nella perplessità che mi ha suscitato sia ilmetodoLara® che la denominazione spumantistica Talento.




Anais Vin

 
Sono nata a Roma nell'anno del titolo di un celebre libro di Orwell. Normalmente vivo qui, ma mi sposto di frequente. Leggo molto e bevo altrettanto. Amo la buona compagnia, il cibo, viaggiare e la musica. Anais Vin è lo pseudonimo che utilizzo per questa rubrica; il mio vero nome è Alessia Cattarin.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.