Random Article


Metallo urlante di Valerio Evangelisti e la Trooper degli Iron Maiden

 
Metallo urlante di Valerio Evangelisti e la Trooper degli Iron Maiden
Metallo urlante di Valerio Evangelisti e la Trooper degli Iron Maiden
Metallo urlante di Valerio Evangelisti e la Trooper degli Iron Maiden

 
Il libro e il vino
 

Titolo libro: Metallo urlante
 
Autore: Valerio Evangelisti
 
Nome vino: The Trooper del birrificio Robinsons
 
Genere: ,
 
Voto libro
 
 
 
 
 


 
Voto vino
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 


User Rating
26 total ratings

 

Aspetti positivi


Con il libro si viaggia in contesti diversi e fantastici, forse poi non molto lontani dalla realtà. La birra ha uno stile molto fedele classico ed equilibrato.

Aspetti negativi


Non solo i temi surreali del libro, ma anche gli esiti delle storie sono funerei.


In sintesi

Metallo urlante, raccolta di racconti di Valerio Evangelisti, si accompagna bene a The Trooper, la Ale prodotta dagli Iron Maiden, mitico gruppo metal inglese.

2
Postedsabato, 17 agosto 2013 by

 
Il nostro abbinamento
 
 

Metallo urlante di Valerio Evangelisti e la Trooper degli Iron MaidenMetallo urlante è una raccolta di quattro storie scritte da Valerio Evangelisti, tra i più noti scrittori italiani di fantascienza, fantasy e horror. Il titolo del libro è probabilmente ispirato alla rivista francese Métal Hurlant che si occupava di fumetto e fantascienza ed è un omaggio alla musica Metal e, più precisamente, a quattro gruppi: Venom, Pantera, Sepoltura e Metallica, con cui l’autore intitola i racconti.

Faccio pubblica ammenda e confesso di non conoscere il gruppo Venom. Il racconto a loro ispirato, il primo della raccolta, è anche il più complicato poiché si muove in un arco temporale che va dai tempi dell’Inquisizione spagnola fino a un non ben precisato futuro. Il filo conduttore è riconducibile a una malattia venerea iniziata nel passato e combinata nel futuro con l’AIDS.

Pantera è il racconto che dei quattro mi è piaciuto di più. Ed è strano che mi sia piaciuto, vista l’ambientazione western che solitamente non rientra fra i miei gusti. Le ragioni che mi fanno dire che Pantera è uno dei testi che mi sono più piaciuti di questa raccolta sono da ricercare nella storia che ci narra di un cacciatore di taglie che viene assoldato dal proprietario di un paese minacciato da enormi cavalieri dell’Inferno invocati da qualcuno del villaggio. Pantera, il pistolero protagonista, è anche una sorta di stregone del culto di Palo Mayombe e si servirà di queste sue conoscenze per venire a capo della vicenda con un esito fatale.

A chiudere la raccolta ci sono Sepultura, gruppo metal brasiliano e in questo libro carcere di massima sicurezza in San Paolo, e Metallica che narra di uno scontro fra eserciti cristiani e musulmani, con questi ultimi che hanno tra le loro fila un uomo in grado di controllare i metalli.

Storie fantastiche, ambientazioni talvolta futuristiche, storicamente ben descritte e contestualizzate, piene di riferimenti alle canzoni dei gruppi metal sopracitati; forse non sempre scorrevoli, ma decisamente avvincenti.

La Trooper del birrificio Robinsons

Metallo urlante di Valerio Evangelisti e la Trooper degli Iron MaidenPensando a un abbinamento enologico mi è venuto in mente un articolo riguardante la produzione di un Cabernet Sauvignon californiano degli Slayer. Ma non sapendone molto ho deciso di abbinarlo a The Trooper, la Ale prodotta dagli Iron Maiden, mitico gruppo metal inglese.

Questa birra è una Ale voluta dal frontman degli Iron Maiden, Bruce Dickinson, noto per la sua voce, ma anche per essere un conduttore radiofonico, pilota di aerei e tiratore di scherma. Poteva mancare a quest’uomo un fine palato? No, e infatti il nostro dottore in storia ha creato insieme a Martin Weeks, mastro birraio della Robinsons, una Premium British Beer. L’utilizzo dei luppoli Bobec, Goldings e Cascade donano note citrine alla birra ambrata. The Trooper ha un gusto pieno e di malto.

Questa birra passa in legno, la sua gradazione è di 4,7% e spunta un prezzo online di euro 18,30 circa, per otto bottiglie da 500 ml. Il birrificio si trova a Stockport, nei pressi di Manchester.

La canzone che dà il nome alla birra – The Trooper, appunto – è un cavallo di battaglia del gruppo, e parla della storia di un soldato che viene mandato a combattere in Crimea. La canzone, a sua volta, è ispirata a una poesia: Charge of the Light Brigade di Alfred Tennyson (1809-1892), e narra un fatto storico realmente avvenuto. Il titolo, il gruppo musicale, la storia della canzone e il titolo stesso ben si abbinano al libro Metallo urlante di Evangelisti.




Anais Vin

 
Sono nata a Roma nell'anno del titolo di un celebre libro di Orwell. Normalmente vivo qui, ma mi sposto di frequente. Leggo molto e bevo altrettanto. Amo la buona compagnia, il cibo, viaggiare e la musica. Anais Vin è lo pseudonimo che utilizzo per questa rubrica; il mio vero nome è Alessia Cattarin.


2 Comments


  1.  
    Seba
     
     
     
     
     

    Come sempre interessante!




  2.  
    giovanni bosetti
     
     
     
     
     

    I migliori racconti (includo anche Black Flag) dell’inquietante futuro che purtroppo si sta avvicinando ¥





Leave a Response


(required)


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.